20151230114713Civitavecchia-Stemmait

Sito Web Istituzionale del

Teatro Comunale Traiano di Civitavecchia

14/03/2017, 15:21



LELLO-ARENA-ISA-DANIELI-SOGNO-DI-UNA-NOTTE-DI-MEZZA-ESTATE-


 



La Grande Stagione

TURNO A Sabato 18 Marzo 2017 ore 21.00 
TURNO B Domenica 19 Marzo 2017 ore 17.00 

 SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE 

 con Isa Danieli, Lello Arena  
 costumi di Annamaria Morelli 
 scene di Luigi Ferrigno 
 musiche di Massimiliano Sacchi 
 burattini di Selvaggia Filippini 

 nregia di  Claudio Di Palmann  

Nel perimetro simbolico della sala di un antico palazzo napoletano, Titania e Oberon attivano una drammaturgia di capricci e smanie riducendo le sorti degli uomini a fragili trame da vecchi teatri dei burattini. I due, come schegge di dei precipitati in terra, continuamente sospesi fra sonno e veglia,inscenano armonie, assecondano discordie, conducono, con estro malaccorto, in una regia dei sentimenti umani.

 Le loro parole/note contrappuntano la polifonia dei surreali ospiti del palazzo (pupazzi, elf, musicisti, attori), dettano sintonie tra lirismo e antiche tradizioni narrative, reinventano fascinazioni favolistiche, si fanno poetiche o scurrili a richiamare le alternanze emotive del mondo ispirativo shakespeariano. 

 Tra fedeltà ed irriverenza, la scrittura di Cappuccio riorchestra il "Sogno" per cercare ulteriori rifrangenze all’incanto musicale della lingua shakespeariana. La regia e la scena ne assecondano la lettura trasformandosi, per amplifcarne il suono, in una sorta di grande, onirico e vagamente circense carillon. La regia di Claudio Di Palma in questo spettacolo ha grande merito. 

L’elemento visivo dell’ambiente e dei personaggi è, inoltre, felicemente perfezionato dalla cura zelante per le scene, dall’indovinata scelta dei costumi, oltreché dalla pregevole scelta delle musiche. Lello Arena, nelle vesti di un Oberon a cui è stata "falstaffata la panza", è fisicamente e drammaticamente impeccabile: i suoi tempi, le sue espressioni del viso, i movimenti in scena e i moti dell’animo sono di una sagacia e di un sapore straordinari; in lui "ars e ingenium" si uniscono in un connubio perfetto e vivo, che sa di strada, di Shakespeare e di pensiero profondo. Immensa, al suo fianco, è Titania, una Isa Danieli dinanzi alla cui interpretazione occorre applaudire più forte che mai: bellissima nell’eleganza dei suoi passi, verace nel suo periodare su registri i più vari, vera luce splendente sulla scena e motore di essa. 

L’intero primo atto è illuminato dalla loro fulgida recitazione; il secondo atto, di contro, li vede attorniati più attivamente sull’assito dal folletto Puck e dall’allegra brigata di elfi che ha preso ad abitare in casa loro: compagni di scena meritevolessimi, la cui duplice funzione di dramatis personae e marionette permette di creare quella sovrapposizione di piani razionali e irrazionali così decisiva per la riuscita del Sogno.


1
ULTIMI 10 ARTICOLI

il Teatro Traiano

Tutte le novità nella tua casella e-mail

Le informazioni sui prezzi e gli orari di apertura

Le notizie dal Traiano:

Spettacoli,

Informazioni,

Aggiornamenti

Teatro Comunale Traiano - Corso Centocelle, 2 - 00053 Civitavecchia - Telefono 0766 370011
logo-ATCL
fundazziu'
20151230114713!Civitavecchia-Stemma_it_1473924838117
Logo-Mibac_4Righe.JPG
COMUNE DI 
CIVITAVECCHIA
logo-regione lazio
Realizzato e gestito dal reparto tecnico del Teatro Comunale Traiano di Civitavecchia - Agosto 2017
Create a website